Scano di Montiferro

Alghero-Scala Piccada, il re è Magliona

Omar Magliona detta legge in casa e si impone con record nella 57/a Alghero-Scala Piccada sulla Norma M20 FC Zytek gommata Pirelli del Team Faggioli. Nella cronoscalata sassarese valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna l'alfiere della scuderia CST Sport ha colto il crono più veloce in assoluto coprendo le due manche di gara con il tempo totale di 5'20"31, risultando il più veloce nella prima salita in 2'41"36 e nella seconda in 2'38"95 (nuovo record) lungo i 6285 metri del tracciato. Proprio nella cronoscalata più "sentita", Magliona ha concluso al meglio la sua stagione agonistica 2018, che il mese scorso l'ha visto conquistare l'ottavo titolo di Campione Italiano, il secondo tra i prototipi E2SC. Un risultato che, inoltre, permette al driver, che gestisce l'Autodromo di Mores ed è impegnato pure nella promozione della onlus Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, di portare a quota quattro i successi personali all'Alghero Scala Piccada dopo quelli del 2007, 2015 e 2017. Si tratta di un poker dal sapore particolare che permette a Omar di diventare l'unico pilota sardo a vincere la gara di Alghero per la quarta volta, superando proprio papà Uccio Magliona, che firmò tre edizioni negli anni Ottanta. "Che bella sensazione - ha detto a fine gara - Una vittoria emozionante che personalmente va ben oltre al risultato sportivo in sé. Prima delle prove sentivo molta pressione. Correre davanti al mio pubblico dopo l'uscita a Luzzi non è stata inizialmente una situazione semplice da gestire, un turbine di emozioni. E' arrivata poi la ciliegina sulla torta del record e dunque il finale di stagione non poteva essere migliore. E' stato importante tornare in auto proprio qui ad Alghero dopo la conclusione del Campionato Italiano. Ora ci attende un profondo lavoro sui programmi 2019".(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie