18enne ucciso: sesto arresto

Per l'omicidio di Manuel Careddu, il 18enne di Macomer ucciso l'11 settembre scorso sulle sponde del lago Omodeo, c'è un sesto giovane arrestato. E' Nicola Caboni, il ragazzo che avrebbe aiutato almeno uno dei presunti assassini ad occultare il corpo di Manuel nelle campagne di Ghilarza. Al termine di un lungo interrogatorio nella caserma dei carabinieri, Caboni è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per soppressione di cadavere. Il nome di Caboni compariva già nelle intercettazioni contenute nell'ordinanza di fermo dei cinque giovanissimi - due sono minorenni - finiti in carcere per omicidio premeditato e occultamento di cadavere. L'ordinanza era stata firmata dal procuratore di Oristano, Domenico Ezio Basso, e dal pm Andrea Chelo.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Scano di Montiferro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...